Nuova collezione Elementa.
La creatività eclettica di Marco Piva incontra il know how di Foglie d’Oro

Quello tra Foglie d’Oro e Marco Piva, architetto e designer di fama internazionale, è l’incontro naturale tra due percorsi – due viaggi – che dall’Italia si sono mossi negli anni attraverso le grandi capitali, città e metropoli internazionali, intercettando e contribuendo a definire un’idea di lusso contemporaneo al tempo stesso versatile e dall’identità precisa. Elementa è il nome che esprime al meglio questo incontro: una collezione di pavimenti in legno di altissima qualità, elementi di una sintassi creativa in grado di dare vita a realizzazioni uniche e distintive.

Il viaggio come esperienza, l’esperienza come lusso.

Marco Piva ama definirsi viaggiatore, prima ancora che architetto e designer. Il suo sguardo antropologico, la sua attitudine al viaggio e la volontà di conoscere le culture con cui i suoi progetti entrano in risonanza sono le ispirazioni fondamentali della collezione Elementa.

Ogni pavimento in legno della collezione esprime nel suo design un frammento di memoria – un’immagine, un profumo o un suono che chiede di venire alla luce e trova nel gesto creativo di Marco Piva una forma inedita, nella quale si potrà riconoscere un’origine e immaginare una composizione personalizzata – perché il vero lusso, oggi, è la possibilità di fare e vivere esperienze autentiche, come autentica è la bellezza del legno interpretata da un grande designer.

All’origine di Elementa. L’intuizione creativa diventa disegno.

Lo schizzo creativo, espressione spontanea di un’ispirazione che inizia ad acquistare forma e proporzioni, ha nell’imprecisione la sua qualità, il suo tratto distintivo. Assomiglia, in questo, al legno – materia viva e in quanto tale sempre unica e irripetibile, come l’albero da cui viene ricavata. La sfida del progetto – del progettista, come dell’azienda che trasforma le sue intuizioni in pavimenti impeccabili – è allora quella di rispettare l’apparente imprecisione della natura, rivelarne la bellezza e la perfezione. Osservare la genesi dei pavimenti Elementa significa assumere una prospettiva privilegiata su questo miracolo di creatività e ingegnerizzazione.

«Emozionante, fluido e funzionale. È così che mi piace descrivere il mio linguaggio progettuale, che si muove da sempre tra i territori dei grandi masterplan urbani, dell’architettura, dell’interior e product design. Mi piace – in altri termini – farmi interprete della capacità, tipicamente umanistica, di attraversare e far dialogare contesti e discipline differenti. In Foglie d’Oro ho trovato il partner ideale per dare vita ad una collezione letteralmente iconica e inevitabilmente eclettica: iconica perché ogni pattern è riconoscibile e unico; eclettica perché irriducibile ad alcun concetto che non sia quello dell’esplorazione, dell’interior design come apertura di significati inediti e personali.»

I 6 differenti pavimenti sono moduli in grado di contaminarsi senza mai perdere di identità e riconoscibilità. Le venature e peculiarità del legno di Noce e Rovere sono l’ispirazione per pattern dall’impatto decorativo leggero eppure chiaramente riconoscibile. Ogni modulo dà vita a diverse possibilità compositive, a loro volta interpretabili con contrasti materici o cromatici, restituendo una superficie che sa farsi sofisticata e suggestiva anche grazie agli inserti, da scegliere sia con finiture di legno diverse, sia con metalli e marmi, per accostamenti inediti in grado di soddisfare diversi stili abitativi.

  • Ritma

    Un succedersi di forme – ritmicamente composte - che creano un movimento ordinato, elegantemente cadenzato. Il modulo Ritma si compone di 2 elementi che nel loro unirsi e compenetrarsi danno rilievo a ciò che è in superficie, generando un continuum visivo dagli originali cromatismi. Una superficie che si anima e mette in luce - quasi come una bassorilievo cesellato - la sua essenza materica, di un legno di qualità e durevole nel tempo. Ritma caratterizza il pavimento con giochi tenui di rilievi straordinariamente "naturali", come le dune nel soffiare della brezza, con un incedere ritmico e costante.

    Scopri di più
  • Regolo

    Il regolo è l’asticciola di legno o di metallo, a sezione quadrata o rettangolare, usata per tirare linee dritte. Richiamando il suo utilizzo come elemento di riferimento per comporre una struttura, si è data forma a una soluzione di pavimento, regolarmente strutturata. Il modulo Regolo, semplice e lineare, consente di comporre molteplici texture, tre le 8 varianti di finitura del legno, e valorizzate da variegati inserti. Ne nasce un pavimento dalla geometria ben delineata, di linee essenziali che arricchiscono con uno stile contemporaneo qualsiasi contesto di vita.

    Scopri di più
  • Zago

    È l’andare discontinuo e di improvvise svolte e cambi di direzione. E’ il segno che procede ora in una direzione, ora in un’altra disegnando un percorso zigzagato, appunto. Ne nasce un motivo decorativo, che si fa ornamento a linea spezzata; una successione variabile di simil lettere zeta, più aperte nella loro scrittura, per lo più unite: Zago. Un unico elemento offre un carattere poliedrico e variegato alle differenti composizioni realizzabili. Il pavimento diviene tabula picta che, richiamando quella che è una delle forme di decorazione più primitive e diffuse nella cultura umana, sa interpretare e disegnare in modo originale lo spazio.

    Scopri di più
  • Unda

    Il movimento fluttuante e sinuoso di un’onda. La ciclicità di un alzarsi e scendere, ora più andante, ora più lento. Varianti di uno stesso tema che invitano a seguire il ritmo del movimento creato. Varianti che rendono vibrante ciò che sta ai piedi, nell'intorno, proprio come le onde del mare. Il modulo Unda, un’unica forma di listone dall’essenza pregiata di Noce o Rovere, nelle differenti misure, permette di creare differenti pose che in modo elegante e fluido danno vita a un pavimento dall’estetica naturalmente raffinata, dalle linee sinuose che valorizzano l’essenza pregiata del legno.

    Scopri di più
  • Eco

    È il tema dell’aprirsi, del rivolgersi all’esterno, da un punto di vista singolo verso una prospettiva più vasta e accomunante. E’ la ripetizione di un elemento, di un quid specifico che diviene, moltiplicandosi, cifra caratteristica. È l’amplificarsi di un tema, di una voce che, risuonando e riverbandosi nello spazio, si fa coro. Molte le suggestioni che dalla naturalità dei fenomeni hanno dato forma al modulo Eco. E proprio l’espressione “fare l’eco” introduce questo modulo: una ripetizione, variabile, di elementi, tra forme rettangolari e a emiciclo che, nel loro alternarsi, vanno ad animare la superficie in cui si posano. Ne nascono suggestioni visive, armonicamente distribuite, che celebrano le texture e l’essenza del legno, nella variante Noce e Rovere, e nelle differenti finiture proposte. Dal pavimento prende vita una cadenza armonica, di un pattern leggero ma caratterizzato, che si diffonde e pervade l’ambiente.

    Scopri di più
  • Alveo

    Metodi semplici per creare soluzioni eleganti, ciò che straordinariamente la natura è capace di creare, da un elemento primo, la cellula. Schemi geometrici che ruotano intorno al numero 6 in natura sono particolarmente diffusi: alveari, rocce, scheletri di organismi acquatici, occhi di insetto. Perché la forma esagonale è la più efficiente struttura per bilanciare superficie e pari volume. In natura nulla è sprecato. Il modulo Alveo celebra la bellezza di ciò che è strutturalmente in natura: nella ripetizione di elementi esagonali, che possono essere alternati da inserti matericamente variegati, e di differente natura, si compone un pavimento di legno nobile, raffinatamente composito.

    Scopri di più
Follow us on

© Foglie d’Oro by Latifoglia S.r.l.
Via Pigna 34 36027 Rosà (VI) – Italy
TEL: +39 0424 560541 | FAX: +39 0424 561340
info@fogliedoro.com
P.I. / C.F.: IT01795060241 | REA 184856 | Reg. Imprese: 01795060241
Capitale Sociale € 1.920.000,00 i.v.

Privacy Policy  ·  Cookie Policy

2020 © ALL RIGHTS RESERVED | Website by DART NO FRILLS · Development WEB AGENCY TELEMAR